A seconda della giurisdizione, il gioco può essere legale o illegale, controllare le leggi locali di conseguenza prima di scommettere online.

Blog

Serie A Tim le nostre scommesse

0 Comments 📁 Calcio 🕔30.agosto 2016
Serie A Tim le nostre scommesse

Il campionato di serie A TIM sta per cominciare. Il toto scommesse sta per partire e si cerca di indovinare il vincitore dello Scudetto. Il campionato degli scorsi anni ha visto la Juventus dominare la classifica, vedremo se sarà ancora così anche quest’anno. La Juventus rimane ancora la squadra favorita per lo scudetto. Come seconda favorita, c’è la Roma. Se succede che come l’anno scorso, la Juventus parte male, può succedere che i bookmaker possano alzare la quota della Juventus e di conseguenza abbassare quelle delle squadre avversarie. Se si vuole scommettere sulla Juventus, è consigliabile attendere qualche giornata.

Si potrebbe scommettere sull’Inter, dato che ha una rosa piuttosto forte per quanto riguarda le altre squadre su cui scommettere, anche se sicuramente non può competere con la Juventus. Una delle scommesse più convenienti potrebbe essere di voler puntare su Napoli o su Roma. Queste due squadre dovranno però affrontare la Uefa Champions League. La Roma è quotata a 7, il che la rende la squadra su cui scommettere con il rapporto quota e probabilità tra le migliori. Il Milan è un azzardo rischioso, causa sicuramente dal cambio della società e dal mercato che è stato poco movimentato. Montella però, ha sempre fatto un lavoro grandioso nelle squadre che ha allenato, questo potrebbe far decollare la squadra verso la corsa allo scudetto da parte del Milan.

Inter e Roma rimangono le più consigliate su cui poter puntare con le loro quote abbastanza alte. Nainggolan afferma che la sua squadra può farcela.

Juventus favorita? Beh se vediamo solo i nomi noi dovevamo prendere sei punti col Verona e invece abbiamo pareggiato due volte, non si sa mai. Ho ritrovato giocatori maturi che tornavano dal prestito, Paredes è maturato. Giocare alla Roma è difficile, ci saranno pressioni ma sappiamo che la qualità dei giocatori ci permetterà di poter fare bene»

Questo è quanto detto da Nainggolan, inoltre ha affermato: “Ho fatto sei reti l’anno scorso, sono uno che gioca per la squadra ma alla fine vedo il risultato, non i miei gol“.

Share this article with friends

Similar Articles

No Comments

Sorry, No Comments, Yet !

There are no comments for this article at this moent, but you can be first one to leave a comment.

Write a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *